Domande Frequenti

Come trovo un chiropratico?

I chiropratici sono professionisti della salute di “primo contatto”, il che significa che non occorre essere riferiti a loro da un medico. Potete scegliere liberamente il vostro chiropratico in base anche ai suggerimenti e indicazioni degli amici o conoscenti che hanno ottenuto giovamento dai trattamenti dei chiropratici. Ci sono oltre 180 chiropratici in Italia e semplicemente cliccando sulla regione di vostra scelta potrete vedere la lista dei chiropratici più vicini a voi.

Che cosa tratta un Chiropratico?

I chiropratici sono professionisti specializzati nel sistema neuro-muscolo-scheletrico. Riconoscono e trattano i problemi della colonna vertebrale e del resto del corpo attraverso manipolazioni o “aggiustamenti” specifici della colonna o delle altre articolazioni periferiche. I chiropratici si occupano e fanno prevenzione su ogni tipo di problema neuro-muscolo-scheletrico inclusi, ma non solo, problemi di collo, schiena, cefalee (che da soli rappresentano l’80 % dei problemi trattati). I chiropratici si occupano di fornire ai pazienti anche consigli sulla nutrizione, esercizi e stile di vita.

Cosa succede durante un trattamento?

Al momento della vostra prima visita, il chiropratico vi chiederà notizie circa il vostro stato di salute passato e sul problema attuale. Non siate sorpresi se vi verranno poste domande circa il lavoro, la casa e la vita familiare e sulla vostra condizione fisica, in quanto può influire sul vostro stato di salute. I chiropratici usano generalmente le mani per i trattamenti oltre ad esercizi personalizzati e test muscolari. Inoltre il chiropratico potrà suggerire cambiamenti allo stile di vita, alla nutrizione e attività fisiche.

Che tipo di istruzione e esperienza hanno i chiropratici?

Il chiropratico, grazie al suo curriculum studi, è un professionista primario della salute specializzato nella diagnosi e trattamento del sistema neuro-muscolo-scheletrico. Gli studi accademici si concentrano in tre aree: area di base con studi nelle scienze biologiche e della salute, area specializzata nella scienza e filosofia chiropratica e la terza area composta da un corposo tirocinio clinico. Per diventare chiropratici sono necessari 5 anni di studi universitari a tempo pieno con un minimo di 4500 ore di classe e laboratori presso una delle università riconosciute dall’ICCE (International Chiropractic Council of Education)

Che risultati posso aspettarmi dal trattamento?

I risultati dipendono dalle vostre condizioni. La durata dei sintomi, la loro gravità e la vostra età sono tutti fattori che concorrono a determinare la durata del trattamento. Il vostro chiropratico vi suggerirà un piano di trattamenti, la prognosi e l’aspettativa di quanto questo trattamento possa essere efficace. Spesso la rapidità dei risultati conseguiti è uno dei fattori per il quale i pazienti scelgono la chiropratica. Esistono variazioni individuali e condizioni di cronicità che allungano i tempi necessari alla guarigione ma ricerche condotte da vari governi dimostrano che, ad esempio, le persone che soffrono di lombalgia ritornano al lavoro molto prima se trattate con la chiropratica. Trattamenti chiropratici regolari hanno un’ottima funzione preventiva anche quando ti senti bene. A volte, i problemi neuro-muscolo-scheletrici sono asintomatici finché non diventano acuti e dolorosi. In questo caso la prevenzione regolare, come quella che si fa dal dentista, può rilevare queste alterazioni prima che diventino sintomatiche e si trasformino in problemi maggiori. La vostra colonna è altrettanto suscettibile all’uso e agli abusi come i vostri denti ragion per cui dovreste occuparvene bene.

Come avviene un trattamento chiropratico?

La manipolazione o meglio, l’aggiustamento chiropratico è un trattamento manuale altamente raffinato che viene sviluppato nei 5 intensi anni di studi in chiropratica. Tipicamente il chiropratico usa le mani per aggiustare le articolazioni del corpo, soprattutto quelle della colonna vertebrale, al fine di ridurre il dolore e ristabilire la corretta dinamicità articolare. L’aggiustamento chiropratico è una tecnica molto sofisticata che raramente causa dolore. Il chiropratico adatta la tecnica e le procedure a ogni paziente a seconda dei bisogni individuali. Il paziente spesso nota un miglioramento dei sintomi immediatamente dopo il trattamento.

La chiropratica è sicura?

L’aggiustamento chiropratico è un trattamento non invasivo, senza medicinali che si indirizza a condizioni muscolo scheletriche quali cefalee, mali di collo e di schiena ed è considerato un trattamento a basso rischio con ridotte complicanze.

Copyright 2013 @ Chirocura S.r.l. - Viale Verona 90/a 36100 Vicenza T/F: 0444 960738 - info@chirocura.it - P.I. 04429640289 - Powered by Weble